Sono innamorata di Pippa Bacca. Una storia di fiducia e speranza

Aveva un nome buffo scelto un po’ per caso. Pippa era il modo in cui la chiamava il fratellino che non sapeva pronunciare il suo nome per intero (che è Giuseppina, Giuseppina Pasqualino di Marineo), e lei poi ci aveva accostato Bacca, perché…

Riflessioni provvisorie

Questo tempo rarefatto e sospeso è arrivato come un tempo nuovo, un tempo indecifrabile. All'inizio l'ho osservato, incapace di vederlo davvero, fino a che un po' alla volta ho intravisto nella sua monotonia apparente qualcosa di famigliare…
,

Un percorso psicologico attraverso la complessità del pensiero

Il lavoro psicologico è sfaccettato e complesso. Chi sceglie di iniziare un percorso psicologico sceglie di lavorare in modo concreto, attento, profondo, nuovo. Il suo percorso dipenderà da molte variabili. Dalla disponibilità a mettersi…
,

Perché leggere (e perché no)

Mi capita spesso di partecipare a incontri o gruppi di lettura a tema, oppure di discutere di libri per bambini e ragazzi con qualche genitore interessato, con le amiche, con librai, con insegnanti. Ci ho messo un po' a capire che cos'era quello…

L'estate di quando eravamo bambini

Da bambina, alla fine di una lunga estate passata al mare, dopo mesi di euforia per i giochi-tutti-i-giorni, i bagni, i nascondini che non finiscono mai, il gelato per merenda e la guerra dei palloncini, arrivava sempre la voglia di qualcos'altro. Era…

Se dico Padova dico Casa

Ci sono giorni come questo, quando il cielo è di un azzurro brillante, nuvole bianche se ne stanno incastonate qua e là come gioielli e il verde degli alberi spicca su tutto il resto e ci incanta, in questi giorni così, mi viene voglia di…